To top
Products Products

IxProtector

Share:

Protezione Individuale

La combinazione di AxProtector con IxProtector si rivela ideale quando siete alla ricerca di misure straordinarie di protezione del software contro reverse engineering e pirateria. AxProtector crea uno schermo protettivo attorno all'intero pacchetto software. In aggiunta, IxProtector crittografa individualmente le funzioni. Le funzioni elaborate da IxProtector rimangono crittografate persino dopo aver caricato il software, e vengono decrittate in memoria solo per il tempo necessario al loro effettivo utilizzo. Questo doppio livello di protezione fornisce una protezione ottimale contro le tecniche di craccatura del software più comuni, tra cui il dumping di memoria, il patching e l'emulazione del software protetto.

IxProtector è integrato in AxProtector e può essere usato in aggiunta o in alternativa ad AxProtector. L'uso di AxProtector, tuttavia, rimane comunque consigliato per massimizzare il livello di protezione del software. Se vengono protette solo parti individuali in un'applicazione o in una libreria, IxProtector viene impiegato in alternativa ad AxProtector. In questo caso, parti del software possono anche essere usate senza licenza. Per proteggere le parti non provviste di licenza da reverse engineering, si raccomanda l'uso della soluzione Licenza di Sola Protezione.

Sistemi Operativi Supportati

IxProtector protegge gli eseguibili e le librerie per Windows, macOS e Linux. Se il vostro software consta di svariate applicazioni e librerie, è possibile combinare moduli protetti con AxProtector, protetti con IxProtector, protetti con entrambi, e non protetti. Anche la combinazione di moduli protetti con AxProtector .NET è possibile.

Principio di Funzionamento

Al fine di definire quali funzioni proteggere, è necessario contrassegnarle nel codice sorgente della vostra applicazione. WUPI, l'Interfaccia di Protezione Universale Wibu verrà così integrata nel vostro codice sorgente. Attraverso questa interfaccia, potete impostare quando le funzioni protette siano decrittate e re-crittografate.

La decrittazione e la crittografia di ciascuna funzione hanno un impatto minimale sulle prestazioni dell'applicazione. Con WUPI potete determinare quando queste azioni debbano avere luogo e potete ottimizzare le prestazioni e la sicurezza del vostro software. Oltre alla decrittazione e alla crittografia delle funzioni, WUPI offre la possibilità di allocare e concedere licenze a richiesta. Facoltativamente, si può inserire codice non utilizzato dal software, che IxProtector trasforma in trappola (Honey Pot).

IxProtector - Principio di Funzionamento

Durante l'implementazione di IxProtector e di WUPI, vi troverete a lavorare con una libreria fittizia. Potete quindi eseguire il software durante le fasi di sviluppo e test, senza che venga effettuata alcuna operazione crittografica. 

Proprio come avviene con AxProtector, IxProtector integra un processo post-build e:

  • individua le funzioni selezionate e le crittografa
  • rimuove i contrassegni (flag)
  • associa le chiamate di decrittazione e crittografia alle funzioni protette
  • inserisce operazioni crittografiche nelle richieste di licenza.

Mediante queste operazioni crittografiche, IxProtector previene attacchi comuni del tipo "registra e riproduci" (record and playback).

Inoltre, IxProtector inserisce comandi occulti nel vostro software, che CodeMeter utilizza come trappole (Honey Pot). Un attacco volto a decrittare le funzioni crittografate si scontrerebbe inevitabilmente con una trappola. In tal caso, la licenza verrebbe immediatamente invalidata, rendendo così vano ogni tentativo di decrittare altre funzioni. IxProtector fornisce dunque eccellenti misure di protezione contro un'analisi sistematica del vostro software.