To top
Products Products

AxProtector CmE

Share:

Protezione Automatica per i Dispositivi Embedded

AxProtector CmE è la soluzione ideale per risparmia tempo e fatica quando si desidera integrare misure di protezione nel software per dispositivi embedded. Con AxProtector CmE, potete proteggere il software da pirateria e reverse engineering in modo totalmente automatico.

AxProtector crittografa l'intero pacchetto software che si desidera proteggere e lo scherma con AxEngine. Così facendo, i sistemi più sofisticati di anti-debugging e anti-disassemblaggio vengono inseriti nel software.

Confrontato con l'integrazione delle API di CodeMeter, AxProtector CmE fornisce un alto livello di protezione richiedendo solo un minimo impegno. Per un livello di protezione ancora maggiore, è possibile combinare AxProtector CmE con le API di CodeMeter.

Sistemi Operativi Supportati

AxProtector CmE è disponibile nelle seguenti varianti:

  • AxProtector CmE Linux
    Crittografa eseguibili e oggetti condivisi per piattaforme ARM.
  • AxProtector CmE Android
    Crittografa applicazioni Android per Android 4.2 e versioni successive.
  • AxProtector CmE Windows Embedded Compact
    Crittografa gli eseguibili e le librerie di collegamento dinamico per Windows CE 5.0, Windows Embedded CE 6.0 e Windows Embedded Compact 7.

Nel caso in cui utilizziate Windows Embedded Standard 7, potete avvalervi di AxProtector, IxProtector e AxProtector .NET.

A differenza di AxProtector, che è basato su CodeMeter Runtime, AxProtector CmE si basa su CodeMeter Embedded.

Principio di Funzionamento

L'uso di AxProtector CmE non richiede alcuna modifica al codice sorgente. Dovrete solo integrare AxProtector CmE come processo post-build. AxProtector CmE esegue operazioni crittografiche al termine della compilazione del software. AxProtector CmE è disponibile sia per interfaccia utente grafica, sia come strumento da riga di comando. In quest'ultimo caso, AxProtector CmE può essere eseguito in integrazione continua in un sistema di build automatizzato.

AxProtector CmE - Principio di Funzionamento

All'avvio del software protetto, viene dapprima eseguito il codice di AxEngine. AxEngine verifica la presenza di licenze. Al rilevamento di una licenza, questa verrà allocata ed utilizzata per decrittare il software protetto. Inoltre, AxEngine esegue controlli di integrità per verificare possibili attacchi di manomissione.

AxEngine rimane costantemente in allerta per eventuali minacce di sicurezza al software utilizzando i metodi di anti-debugging e anti-rever engineering più sofisticati possibili. AxEngine interrompe l'esecuzione del software non appena rivela anomalie. I produttori di software possono definire se la licenza licenza debba essere invalidata in tali circostanze.

Un watch dog integrato all'interno di AxEngine verifica ad intervalli regolari la licenza in background, la sua integrità e possibili minacce.

Mediante l'interfaccia messaggi utente, i produttori di software hanno anche la possibilità di reagire ad eventi, quali l'assenza di licenza. Questo consente di visualizzare messaggi personalizzati, nel caso in cui il vostro software sia provvisto di interfaccia grafica. Per dispositivi headless, è possibile registrare questi eventi in un file di log.