To top
Company Company

Wibu-Systems punta su una crittografia più forte per l’Industria 4.0 alla Fiera di Hannover 2017

Share:

La ricetta per questa edizione include una tecnologia in continua espansione, dimostrazioni cross-site, e un concorso per hacker

I molti elementi sicuri hardware di CodeMeter offrono interfacce multiple per soddisfare ogni tipo di esigenza industriale.

Wibu-Systems, leader tecnologico internazionale per la gestione sicura dei diritti nel mondo industriale, presenterà una nuova linea di soluzioni pronte per l’Industria 4.0 alla Fiera di Hannover, padiglione 8, stand D05, dal 24 al 28 aprile. Wibu-Systems introdurrà la nuova generazione del proprio sistema modulare e scalabile di protezione, unitamente ad una nuova gamma hardware di elementi sicuri, perseguendo la propria visione, secondo cui intende fornire strumenti agili ai produttori di dispositivi intelligenti, che possano consentire modelli di business digitali in uno scenario industriale.

Robustezza e flessibilità sono fondamentali in qualsiasi struttura di produzione. CodeMeter, la tecnologia di punta di Wibu-Systems, offre un’archiviazione sicura di chiavi digitali e licenze software all’interno di un ampio ventaglio di elementi hardware concepiti per l’ambiente industriale. Tali elementi hanno superato i test di compatibilità elettromagnetica, sono in grado di operare in condizioni estreme di temperatura (da -40°C a +85°C per carte SD, microSD, Compact Flash, e CFast, e da -40°C a +105°C per chiavi USB e ASIC), fanno uso di controller di memoria flash avanzati dotati di API brevettate, adottano uno speciale rivestimento per resistere all'umidità condensata, e, soprattutto, incorporano controllori di sicurezza qualificati EAL 5+ per garantire la massima crittografia, affidabilità e integrità dei dati.

Ciò che contraddistingue Wibu-Systems è la propria tecnologia di protezione, gestione licenze e sicurezza. CodeMeter Embedded 2.0 perfeziona alcune delle funzionalità della precedente generazione e, in particolare, supporta un numero impareggiabile di sistemi operativi e piattaforme, quali Intel x86, PPC, ARM, Windows, Linux, Android, VxWorks e QNX; interagisce con elementi hardware e software sicuri, tra cui i Trusted Platform Module di terze parti, ove archiviare chiavi di crittografia, elenchi autorizzati, e dati di configurazione; ed è completamente integrato in un SDK ANSI-C per OPC UA. Le sue dimensioni personalizzabili e sempre compatte, necessarie ai sistemi embedded e PLC, così come la sua compatibilità con le altre varianti di CodeMeter in esecuzione su computer, dispositivi mobili, e persino microcontrollori, lo rendono unico sul mercato.

Due dimostrazioni collettive completeranno questa vetrina di Wibu-Systems:

  • Wibu-Systems ha aderito all'iniziativa tecnologia SmartFactoryKL con la missione di trasformare il concetto di Industria 4.0 in realtà e contribuisce ad una dimostrazione dal vivo affiancata da 18 aziende partner. Nel padiglione 8, stand D20, queste imprese all’avanguardia dimostreranno un sistema di trasporto flessibile, incentrato su una piattaforma robotizzata, da cui nastri trasportatori sposteranno le merci verso tre isole di produzione. Il sistema di automazione utilizzerà descrizioni dei tag RFID, conformi alla norma ISO 15693, il protocollo OPC UA e un Manufacturing Execution System (MES) per assicurare la massima standardizzazione a livello hardware e di comunicazione. Con CodeMeter, Wibu-Systems metterà in sicurezza la tecnologia di B&R, pur rimanendo fedele all'obiettivo finale di standardizzazione.
  • Insieme a decine di membri dell’Industrial Internet Consortium (IIC), Wibu-Systems parteciperà a una dimostrazione di sicurezza, che si estenderà dalla postazione di IIC (pad. 8, stand C24) allo spazio espositivo di Plattform Industrie 4.0, ad altri stand dei membri di IIC e, persino, a località in remoto. L'obiettivo generale è quello di dimostrare la "sicurezza senza frontiere" in un ambiente altamente eterogeneo. Wibu-Systems collegherà all'infrastruttura una macchina da ricamo, i cui dati di produzione vengono cifrati con CodeMeter, trasmessi attraverso un canale di comunicazione sicuro, e autenticati tramite certificati digitali. In definitiva, questo modulo dell’architettura mostrerà come implementare la protezione del know-how e salvaguardare le chiavi digitali in un approccio pratico e sicuro alla produzione intelligente.

Oliver Winzenried, AD e fondatore di Wibu-Systems, esprime il suo fervore per la prossima edizione della fiera: "Abbiamo esposto numerose volte alla Fiera di Hannover, ma il 2017 sarà un'esperienza unica nel suo genere. Durante la conferenza stampa, che terremo nella Sala Francoforte il 24 aprile, alle ore 13.00, riveleremo i dettagli di un concorso per hacker che abbiamo deciso di indire per dimostrare la forza e la correttezza di Blurry Box, un nuovo metodo di cifratura, che abbiamo sviluppato con l'Istituto Tecnologico di Karlsruhe. Con il software che assume un ruolo primario per l'evoluzione della tecnologia, il rischio di attacchi informatici contro la sua disponibilità, riservatezza ed integrità sta salendo vertiginosamente. Blurry Box offre a tutti gli sviluppatori di software una soluzione più avanzata ed è pronto per essere messo alla prova anche in applicazioni industriali.