To top
Company Company

Mettere in sicurezza le applicazioni industriali è possibile – la dimostrazione di Wibu-Systems ed Infineon Technologies alla RSA Conference 2016

Share:

La dimostrazione dal vivo verrà condotta durante l’iniziativa “Rendere l’Internet delle Cose sicura con il trusted computing”

Dimostrazione live di applicazioni industriali protette alla RSA Conference 2016

Wibu-Systems, un leader globale per la protezione, la gestione licenze e la sicurezza della proprietà intellettuale e del know-how, parteciperà a una dimostrazione organizzata dal Trusted Computing Group alla RSA Conference, che si terrà a San Francisco, Stati Uniti, dal 29 febbraio al 4 marzo. L’evento “Rendere l’Internet delle Cose sicura con il trusted computing” avrà luogo il 29 febbraio, dalle 8.30 alle 12.30. La sessione includerà un breve aggiornamento sull’evoluzione del trusted computing, tre gruppi di discussione alimentati dagli esperti dell’IoT e della sicurezza, e molteplici dimostrazioni di trusted computing applicato alle sfide di sicurezza con cui le aziende si confrontano nell’era dell’IoT.

Durante la sessione, Wibu-Systems e Infineon Technologies presenteranno una dimostrazione sul tema “Protezione dell’IP e gestione licenze dinamica applicate a dispositivi TPM connessi”, che illustrerà come proteggere un’applicazione da reverse engineering e contraffazione, e associare licenze d’uso alle diverse funzioni dell’applicazione. La dimostrazione sarà l’occasione per portare in luce la tecnologia CodeMeter di Wibu-Systems – la piattaforma tutto in uno per la gestione di licenze protette, la protezione dell’IP e dei dati di produzione in processi industriali intelligenti – e i moduli hardware di sicurezza SLE 97 di Infineon.

Una volta protetta l’applicazione, gli esperti dimostreranno come associarne una licenza a un TPM 2.0 OPTIGA™ di Infineon nel sistema, ed integrare agilmente la sua creazione ed attivazione all’interno di processi di back office, quali ERP, CRM ed ecommerce, pre-esistenti.

“La sicurezza implementata in fase concettuale del progetto è un’assoluta priorità dei dispositivi connessi nel mondo IoT emergente”, dichiara Marcellus Buchheit, AD e Presidente di Wibu-Systems USA. “Il nostro obiettivo è fornire alla comunità degli sviluppatori una tecnologia che salvaguardi i dispositivi, i sistemi e i dati connessi su scala globale, e favorisca una semplice implementazione di un sistema di gestione del ciclo di vita delle licenze. Siamo lieti di collaborare con altre organizzazioni, come Infineon, che hanno a cuore la sicurezza, per poter raggiungere traguardi ancora più ambizioni insieme.”

Wibu-Systems è membro della Infineon Security Partner Network (ISPN), un gruppo selezionato di esperti in sicurezza la cui missione è progettare soluzioni di sicurezza basate su semiconduttori e renderle accessibili a un ampio spettro di produttori di dispositivi e sistemi connessi.

“Con quasi 30 anni di esperienza alle spalle nella creazione di soluzioni di sicurezza e oltre due miliardi di controllori di sicurezza immessi sul mercato, Infineon si è guadagnata il titolo di leader globale nel campo della sicurezza hardware, ed è divenuto il partner di riferimento per le applicazioni IoT. Siamo lieti di collaborare con Wibu-Systems e partecipare insieme ad una dimostrazione che verta sul nostro TPM OPTIGA™ all’interno dell’iniziativa orchestrata dal Trusted Computing Group per la RSA Conference”, ha aggiunto Joerg Borchert, VP di Infineon Americas Chip Card & Security business.