To top
Company Company

Hannover Messe 2016: Trasferimento pratico e sicuro con i nuovi modelli di licenza di Wibu-Systems

Share:

Wibu-Systems immette sul mercato il primo sistema di trasferimento licenze offline

Wibu-Systems introduce il trasferimento offline delle licenze

All’edizione 2016 della Fiera di Hannover, Wibu-Systems presenta due nuovi modelli di licenza al proprio stand D05 nel padiglione 8; d’ora in avanti gli utenti avranno la possibilità di spostare e prestare licenze in modo flessibile e sicuro, sperimentando così un nuovo livello di praticità. Sia i produttori sia gli utenti trarranno beneficio dalla nuova funzionalità introdotta: i produttori potranno definire i termini del prestito e permettere il trasferimento del software protetto, certi che i parametri da loro impostati verranno rispettati; gli utenti potranno comodamente prendere in prestito licenze del software protetto secondo i loro fabbisogni e trasferirle anche senza connessione Internet.

Nel passato, il prestito delle licenze richiedeva spesso un compromesso tra sicurezza e praticità. Wibu-Systems è il primo vendor al mondo che coniuga i due aspetti e offre anche il trasferimento delle licenze offline, ovvero senza connessione alcuna tra server deputato alla gestione licenze e client su cui vengono installate.

Per una semplice gestione di entrambi i nuovi tipi di licenza, Wibu-Systems ha inoltre introdotto lo “Universal Firm Code”, che fornisce una piena compatibilità tra licenze, indipendentemente dal fatto che siano state salvate in un contenitore hardware (CmDongle), software (CmActLicense), un server in LAN, su WAN o cloud. Questa compatibilità è stata resa possibile da Wibu-Systems senza alcuna concessione in termini di sicurezza – nuovamente, un altro tratto distintivo dell’esperienza dell’azienda in materia di protezione, gestione licenze e sicurezza.

Lo Universal Firm Code garantisce anche un maggiore livello di sicurezza attraverso un metodo proprietario per la cifratura delle licenze, e una gestione più flessibile dei permessi basata sull’uso dei certificati. Da ultimo, ma non meno importante, le licenze sono state ridotte affinché occupino ancora meno spazio in fase di salvataggio. Quest’ultima caratteristica risulta particolarmente rilevante per il mondo industriale in cui ogni byte conta.

CodeMeter μEmbedded e CodeMeter Embedded completano la famiglia di CodeMeter, costituendo due valide alternative per ambienti runtime su piccoli dispositivi, come PLC, unità mobile e microcontrollori.

Oliver Winzenried, AD e fondatore di Wibu-Systems, spiega: “Con i nuovi tipi di licenza trasferibili, abbiamo raggiunto un importante traguardo: Praticità e sicurezza sono in grado di convivere. In qualità di vendor che per primo al mondo ha sviluppato e commercializzato un concetto così rivoluzionario, ci attendiamo una forte richiesta dal mercato. Immaginate ad esempio un’area in costruzione, che ovviamente non è dotata di connessione Internet al server dell’azienda che presiede ai lavori; l’azienda stessa può scegliere di riservare le licenze necessarie, trasferendole offline dal proprio parco licenze al personale in loco, e in completa ottemperanza alla propria policy.”