To top
Company Company

Embedded World 2017: Portabilità della Sicurezza con la Famiglia di Carte di Memoria di Wibu-Systems

Share:

Sette ragioni a favore delle CmCard per un abbinamento di memoria e sicurezza

Le CmCard di Wibu-Systems consentono ai sistemi già sul campo un immediato accesso all’Industria 4.0

Wibu-Systems, leader internazionale per le soluzioni di protezione, gestione licenze e sicurezza, salvaguarda l'integrità di dati, applicazioni e comunicazioni, grazie all’associazione della propria tecnologia CodeMeter con una gamma completa di elementi software e hardware sicuri, tra cui le schede di memoria sicure CmCard. In un mondo dove la connettività diventa il fattore chiave, la contraffazione, il reverse engineering e la copia illegale, così come il sabotaggio, la manipolazione o lo spionaggio, minacciano l’inestimabile know-how delle aziende in tutto il mondo. Le CmCard sono il mezzo ideale per introdurre architetture sicure legate all’Industria 4.0 in scenari industriali già operativi. 

Le CmCard, che sono disponibili nei formati microSD, SD, Compact Flash e CFast, sono state concepite specificamente per il mondo industriale. Tutti i modelli offrono l’intera gamma di funzionalità di CodeMeter, grazie al chip smart card SLM97 di Infineon, sul quale vengono memorizzate le chiavi crittografiche e i dati sensibili delle licenze software. Le CmCard hanno passato i test più rigorosi, per garantire altissime prestazioni in termini di compatibilità elettromagnetica. Lo speciale rivestimento, utilizzato a copertura dei componenti sulla scheda elettronica, assicura la regolare operatività delle carte anche in presenza di condensa e con variazioni di temperatura comprese tra -40°C e +85°C. I controllori della memoria flash di Hyperstone (S8 per CmCard/microSD e CmCard/SD, F4 per CmCard/CF e A2 per CmCard/CFast) e il relativo e brevettato firmware hyMap® conferiscono un livello superiore di affidabilità della memoria contro la perdita di dati durante le operazioni di scrittura, anche in caso di interruzioni di corrente.

La combinazione di memoria flash e avanzati meccanismi di sicurezza fornisce molteplici vantaggi ai produttori di dispositivi intelligenti:

  • Maggiore sicurezza: La stretta integrazione tra memoria flash e chip smart card conferisce un più alto grado di sicurezza, già in fase di progettazione.
  • Riduzione dei costi operativi: Un singolo elemento hardware offre molteplici funzioni, riducendo in tal modo i costi di materiale, logistica e manutenzione.
  • Minore consumo energetico: L’aggregazione di due tecnologie in un unico dispositivo apre la strada ad un risparmio significativo, soprattutto per grandi impianti.
  • Un design pensato per l’industria: Le CmCard sono progettate, prodotte e predisposte per applicazioni industriali. La loro durabilità e la loro disponibilità a lungo termine riducono il costo totale di proprietà (TCO) aumentando i profitti.
  • Minore ingombro: La compattezza delle carte consente l’introduzione di funzioni di sicurezza anche in dispositivi di minime dimensioni.
    Aggiornamenti immediati: I dispositivi già operativi in campo possono essere aggiornati senza alcuna modifica al loro hardware, in quanto gli elementi hardware di sicurezza CodeMeter supportano tutte le interfacce di memoria flash standard: USB, microSD, SD, CF e CFast.
  • Versatilità: La partizione sicura CmSecure può essere opzionalmente attivata per consentire, ad autenticazione avvenuta, la crittografia on-the-fly dei dati in lettura e in scrittura tramite le API CodeMeter.

Oliver Winzenried, AD e fondatore di Wibu-Systems, aggiunge: “La prossima settimana, ad Embedded World, padiglione 4 stand 540, mostreremo al pubblico un concetto di sicurezza portatile per l'immediata applicazione dei principi dell’Industria 4.0. Le CmCard offrono un accesso diretto ai metodi crittografici più all'avanguardia, possono essere trasferite, unitamente alle licenze a bordo, da un dispositivo all'altro e possono essere utilizzate su computer, sistemi embedded e PLC. I produttori e i tecnici manutentori possono aggiungere valore ai loro servizi e rientrare in breve tempo dell’investimento effettuato, mediante l'applicazione di modelli di business moderni, resi possibili dalla gestione versatile del ciclo di vita delle licenze.”