To top
Company Company

SAVE Automazione Industriale e 4.0

Share:
2020-06-30 - 2020-07-03

Il SAVE torna in formato digitale con un’intera settimana di contenuti ed interventi specialistici dedicati a Manutenzione 4.0 il 30 giugno, Diagnostica, Predittiva e Monitoraggio il 1 luglio, Sistemi di Controllo e Supervisione ed anche Automazione Industriale e 4.0 il 2 luglio, ed infine Strumentazione e IoT nonché Cybersecurity per l’Industria il 3 luglio.

Vista l’impossibilità di incontrarsi personalmente in questi mesi, è stato previsto un calendario fitto di eventi cui si può partecipare online, oltre alla possibilità di fare business matchmaking mediante la piattaforma stessa.

In particolare, Wibu-Systems sarà sul palco virtuale in due occasioni:

  • il convegno Best practices per l'affidabilità del software nelle applicazioni IIoT, in cui illustreremo come l'affidabilità del software rappresenti il grado di fiducia che un sistema IIoT possa operare in conformità con una serie di requisiti, nonostante interferenze esterne, e senza pertanto comportare interruzioni di servizio, perdita di produttività, danni fisici o perdite di vite umane,
  • ed il webinar Modificare la catena del valore per innescare il rinascimento dell'economia industriale, in cui si porterà in luce come capitalizzare in modo efficace la trasformazione digitale attraverso la migrazione dell’attenzione dall'hardware al software, aprendosi a nuove opportunità di business e affrontando le nuove sfide sferrate alla sicurezza informatica.

L’intervista rilasciata da Daniela Previtali, Global Marketing Director di Wibu-Systems, va inoltre a toccare l’impatto che il COVID19 ha avuto sul comparto dell’Industria 4.0 e i risvolti futuri dell’automazione industriale, tenendo conto delle tecnologie sviluppate e dell’esperienza trentennale del vendor.

Wibu-Systems si è distinta quale leader innovativo nel mercato globale della gestione delle licenze software, impegnato a proteggere l'integrità di risorse digitali, know-how tecnico e proprietà intellettuale da pirateria, reverse engineering, manomissioni, sabotaggi e attacchi informatici. L’azienda crede fortemente nel concetto di libertà: Libertà per editori di software, produttori di dispositivi intelligenti, utenti e la società tutta di creare valore attraverso nuovi modelli di business, mediante soluzioni modulari, scalabili, interoperabili e versatili. Applicando il principio consolidato degli appstore ed adottando CodeMeter, si possono implementare in parallelo molteplici modelli di business rispondenti alle reali esigenze di mercato, riducendo così i costi di produzione, di stoccaggio e di logistica, nonché l’impatto ambientale.

Particolare risalto merita anche il fatto che l'interconnettività che contraddistingue l’era IIoT abbia aperto le porte a nuove forme di attacchi informatici. Non sono gli operatori umani, ma anche le macchine devono essere identificate in modo sicuro, per impedire che utenti o sistemi illeciti sferrino attacchi informatici. I certificati X.509, abbinati al protocollo OPC UA e a soluzioni di storage sicuro di tipo hardware, sono la scelta ideale per affrontare tali sfide. Una concatenazione di certificati digitali applicati a boot loader, sistema operativo, applicazione e dati di configurazione offre massima sicurezza e protezione dell'integrità del software per i sistemi embedded.

EIOMFIERE